Chi siamo

DALL'ATTO NORMATIVO DELL’AZIONE CATTOLICA DIOCESANA DI CAPUA
(aggiornato all’11 maggio 2013)


“L’AZIONE CATTOLICA E LA CHIESA CHE È IN CAPUA”


Art. 1: L’Azione Cattolica diocesana

Entusiasmo, passione e coraggio per l’Apostolato sono i tratti che segnano la storia secolare della presenza e dell’impegno dell’Azione Cattolica nella diocesi di Capua: una presenza ed un impegno dinamici, generosi e costruttivi nella concretezza del contesto pastorale particolare. Eucaristia, meditazione ed esercizi spirituali annuali costituiscono, ieri come oggi, il punto di arrivo e di partenza della robusta proposta formativa per la maturità di fede, che si completa e si specifica a misura di persona nella catechesi dei gruppi associativi e nelle opere di Apostolato per l’animazione cristiana della società.
La sollecitudine paterna e la fiducia del Vescovo accompagnano ed incoraggiano il servizio dell’Associazione alla comunione intraecclessiale ed all’evangelizzazione del territorio.



Art. 2: La peculiarità dell’esperienza diocesana

La natura variegata del territorio diocesano, che si estende dal litorale domizio sino alle prime pendici dei monti matesini, ed i processi di trasformazione economica e sociale, che fanno da cornice alla ricerca di un equilibrio avanzato per il superamento di antiche e nuove povertà, testimoniano la problematicità e la peculiarità dell’esperienza di Azione Cattolica nella Chiesa che è in Capua e guidano, in armonia con gli indirizzi pastorali del Vescovo, le scelte ordinamentali dell’associazione diocesana espresse nel presente Atto Normativo, in applicazione dell’art. 21/1 dello Statuto dell’Azione Cattolica Italiana.

Art. 3: Sede. Oggetto. Rappresentanza legale

L’Azione Cattolica diocesana, associazione senza scopo di lucro, ha sede in Capua, in Piazza Landolfo n. 1.

Essa è parte dell’Azione Cattolica Italiana e si propone come singolare forma di ministerialità laicale per la realizzazione nella diocesi delle finalità della vita associativa, di cui all’art. 11 dello Statuto nazionale.
La rappresentanza legale dell’Associazione diocesana è attribuita al Presidente diocesano in carica.